Intorno ai 2-3 anni, i bambini che presentano un ritardo nella comparsa delle parole o che ancora dicono poche parole, possono trovare un beneficio nella lettura dialogica.
La lettura dialogica non richiede un’attenzione congiunta sul libro (difficile per alcuni bimbi), ma consente al genitore e al bambino di creare il racconto insieme pagina dopo pagina….
In questo periodo in cui siamo a casa con i nostri figli, possiamo sfruttare il tempo per mettere in atto alcuni consigli:
 scegliere un libro figurato che catturi l’interesse del bimbo
 conversare insieme ponendo domande sulla storia o sulle figure, commentare quanto sta accadendo, aspettando il feedback del bambino
 riprendere quello che dice il bimbo riformulando la frase il modo corretto
 riutilizzare durante la conversazione le parole che il bimbo ha iniziato a ripetere spontaneamente
Ricordate che la cosa più importante per coinvolgere il bimbo, è divertirsi insieme a lui!

A cura della Dott.ssa Martina Fabbri, Logopedista