All’ultimo anno della scuola dell’infanzia i bambini sono in grado di dividere una parola in sillabe, riconoscere la lettera iniziale di una parola, trovare parole in rima tra loro…

Sembrano abilità semplici e fini a se stesse, in realtà sono importanti prerequisiti per l’ingresso alla scuola primaria.
Si tratta delle competenze metafonologiche e rappresentano un ponte tra il linguaggio e la letto-scrittura. La presenza di tali abilità mostra che il bambino è in grado di manipolare il linguaggio nei suoi elementi (sillabe e suoni), per poi tramutarli in lettere.

Se il bambino alla fine della materna fatica in tali abilità, è consigliabile una valutazione logopedica e, nel caso, iniziare un percorso specifico per potenziare queste competenze e arrivare pronti per l’avventura della primaria. 

Marina Fabbri, Logopedista