Intorno ai 30-36 mesi il bambino ho ormai sviluppato delle buone competenze linguistiche, riesce a pronunciare quasi tutti i suoni della nostra lingua, formula frasi complete e amplia man mano il suo vocabolario.
Tuttavia, alcuni bambini hanno un vocabolario ridotto, dicono poche parole, sbagliano i suoni delle parole, le frasi sono assenti o povere o incomplete.
Si tratta di bambini in cui il processo di acquisizione del linguaggio è ritardato rispetto alla norma, nonostante un’adeguata stimolazione a casa.

Con il passare del tempo il quadro può evolvere ma con un ritmo che non consente al bambino di allineare spontaneamente le proprie competenze linguistiche a quelle dei coetanei.

Il logopedista è la figura che ha le competenze per per favorire lo sviluppo del linguaggio del bambino attraverso un percorso specifico e mirato.

Martina Fabbri, Logopedista